Menu
A+ A A-

Scarpella magnifico, biplete e GranPrix

Stagione da dieci, spettacolare, della Lokomotiv che vince tutto, tutto, coppa, campionato e classifica GranPrix. La lode sarebbe potuta arrivare alzando la supercoppa che, invece, Panza ha saputo far sua, con merito, dopo la vittoria in coppa dello scorso anno. Partita senza i grandi favori del pronostico nonostante CR7, la squadra di Scarpella ha sempre creduto nei propri mezzi e nelle proprie possibilità, non ha mai mollato un centimetro nemmeno nei momenti di maggiore difficoltà e il mister ha saputo amalgamare perfettamente una rosa ben assortita, giovane, con grandi qualità, buoni portieri e la stella del campionato.

Le furie rosse, agevolate dalla bassa pressione di una partenza a fari spenti, hanno saputo rodare il motore nelle retrovie nella prima parte di stagione senza mai rimanere troppo attardate, hanno risalito la china agguantando il gruppo per Natale e rintuzzato sui primi, guidati sapientemente dai Gotham, in preparazione della volata finale. Dolce intermezzo la finale di coppa che vede il suo epilogo, ancora una volta, dagli undici metri; lotteria dei rigori, al contrario di dodici mesi fa, in favore Lokomotiv e Yellowman a bocca asciutta. Le ultime dieci giornate hanno onorato la miglior tappa per velocisti di sempre con quattro, cinque squadre a lottare punto su punto, gomito a gomito, per veder scappar via in solitaria Gotham e Lokomotiv a ruota, poi... l'ultima curva e un salto di pedale, un colpo di reni e Scarpella che vince di "corto muso" (cit. Allegri) e strappa via un Biplete storico, a soli quattro anni da quello di Kenzo!

In ventiquattro mesi: due scudetti, due finali di coppa, una persa e una vinta, due GranPrix. Tanta tanta roba, a maggior ragione per chi viene da tre retrocessioni consecutive e non tenta di rinnegarle, bensì ne fa tesoro perché.... le vittorie non insegnano nulla, è dalle sconfitte che si impara!

Leggi tutto...
  • Pubblicato in Archivio

Biplete Kenzo! Si volta pagina. Ora si riparte dalle riconferme

Dopo una stagione tutta in tinta orange si riparte domenica 6 settembre con la novità delle riconferme. Saranno al massimo tre per squadra (una per ruolo, portiere escluso) e dovranno essere comunicate entro le 24.00.00 di giovedì 3 settembre. Ma torniamo per un attimo a rivedere i fatti salienti della stagione conclusa da appena due mesi che ci ha regalato il torneo più avvincente ed incerto dei tre disputati fino ad ora. Ai nastri di partenza si presentavano con i gradi di favorite la Bifronte, i Rogues e i campioni in carica della Batecchi, ma gli orange della Kenzo si sono ritagliati un ruolo da protagonisti sin dalle prime giornate. Con un ottimo medley di qualità e quantità in mezzo al campo e un pizzico di fantasia in regia avanzata, la coppia di allenatori arancio ha saputo mantenere un alto rendimento per tutto l'arco della stagione centrando l'obbiettivo principale fissato a settembre: trovarsi, a fine marzo, in corsa su tutti i fronti. Ebbene la Kenzo era lanciata verso la volata scudetto insieme a Gotham, Panza e Bifronte ed entrava di diritto alle semifinali di coppa dopo il secco 2-0 rifilato all'omino giallo nei quarti. Si entrava nell'ultimo mese della stagione, quello decisivo, dove ogni dettaglio, ogni centimetro, fanno la differenza. Mentre gli altri raccoglievano le ultime briciole e le energie residue la Kenzo piazzava le prestazioni migliori mostrando grande potenza e freschezza atletica. Domenica dopo domenica il gruppo si assottigliava e tutto lasciava presagire che si arrivasse al doppio duello Bifronte-Kenzo per coppa e campionato. Tuttavia, in campionato, gli uomini di Giano non reggevano il ritmo e mollavano ogni velleità ad un paio di turni dalla fine riservando ogni minima energia per la finale di coppa. Kenzo, in formato cannibale, firmava uno storico biplete dopo la lotteria dei rigori vinta per 3-2. Si riparte da qui, con tanti nuovi calciatori approdati in Serie A e una stagione più spettacolare che mai.
Leggi tutto...
Sottoscrivi questo feed RSS

Log In

Password dimenticata? / Nome utente dimenticato?