Menu
A+ A A-

Ieri era Fantacalcio?

Ieri era Fantacalcio?

In questi casi non si trovano mai parole giuste perché nulla di giusto si percepisce, ma la botta che arriva dritta al petto lascia senza respiro e con il più umile dei sensi di impotenza. Si passa la vita a correre e competere, ognuno alla ricerca del suo obbiettivo personale. Poi qualcuno stacca la foglia dall’albero…

Ai molti che si sono interrogati se fosse davvero opportuno fermare tutto, tutta la giornata compreso il derby di Milano, risponde una semplice verità. Il campionato non è stato sospeso dalla decisione, peraltro tempestiva, di Giovanni Malagò e di alcuni presidenti. No. Sono i giocatori, nessuno escluso, che hanno deciso di fermarsi in raccoglimento, di non scendere in campo per la consueta rappresentazione, di far vincere il rispetto e i valori antichi di cui parla Buffon.

Ad interrompere questo strano silenzio le accuse di voler annullare tutto per interesse e le discussioni per portare a casa 3 punti con 2 voti su 11; forse... vien da pensare, l'interesse è di qualcun'altro.

La vita continua, il calcio andrà avanti e il fantacalcio pure, ma per me rimane ancora un gioco e.... un gioco è tale se c'è entusiasmo e divertimento. Ora voi, IERI, vi siete divertiti al Fantacalcio??? .... Perché io non ho nemmeno iniziato a giocare.

Vi chiedo perdono per non aver incluso nel regolamento la casistica che ha colpito il povero Davide, ma in certi casi si dovrebbe fare appello al buonsenso, come ci ricorda il paragrafo 5.4, prevaricando gli interessi personali. Fa nulla, dispiace, ma fa nulla.

Confermo il mio impegno fino a fine campionato con la sportività che vi meritate, nulla più.

Ultima modifica ilLunedì, 05 Marzo 2018 16:17

Lascia un commento

Assicurati di inserire (*) le informazioni necessarie ove indicato.
Codice HTML non è permesso.

Log In

Password dimenticata? / Nome utente dimenticato?